[Indymedia Calabria] ftr post 15 in calabria?

Altra Lamezia altralamezia a gmail.com
Gio 20 Ott 2011 23:31:52 PDT


perfetto

Il giorno 21 ottobre 2011 02:02, <candycandy a autistici.org> ha scritto:

>  ehm ho fatto un po' di casini...vi rimando il testo perchè nella mail
>  di prima ho mandato la ftr e un altro testo che non era della ftr...
>  On Thu, 20 Oct 2011 13:59:50 +0000, candycandy a autistici.org wrote:
> > titolo Roma -  Clabria 15 ottobre
> >  foto : buh ..
> >  testo
> >  dite...
>  ---->
> >
> >  Il 15 ottobre 2011 sarà ricordato come uno dei primi momenti di
> >  contestazione globale. in numerose città , più di novecento, si è
> > scesi
> >  in piazza http://madrid.indymedia.org/node/18771 per manifestare la
> >  propria indignazione rispetto ad una crisi economica che fagocita le
> >  esistenze. In ogni paese
> > http://nyc.indymedia.org/en/2011/10/116531.html
> >  si sono registrate istanze
> >  http://argentina.indymedia.org/news/2011/10/796760.php  , desideri,
> >  http://www.indymedia.org.uk/en/2011/10/487177.html  modalità
> >  http://madrid.indymedia.org/node/18780 diverse,
> >  http://calabria.indymedia.org/article/5503 ma la rabbia che ha mosso
> > le
> >  proteste è una sola: la rabbia per una vita della quale non ci
> > sentiamo
> >  più padroni, perchè assoggettata alle logiche della crisi del
> > capitale.
> >   Una rabbia globale quindi che la piazza Romana ha declinato in
> > diversi
> >  modi http://madrid.indymedia.org/node/18794 . non si arriva da
> > nessuna
> >  parte, anzi probabilmente si fa il gioco del potere, se ci si
> > continua a
> >  macinare il cervello su quelle sterili distinzioni fra manifestanti
> >  buoni e cattivi, fra pacifisti e violenti.
> >   Tutti http://www.italy.indymedia.org/node/982 erano a Roma
> >  http://www.italy.indymedia.org/node/1209 , in quelle strade,
> > accomunati
> >  da un solo sentimento: rabbia. occorre quindi non tanto pensare a
> > chi
> >  era avvolto nella bandiera iridata e chi, invece, vestiva il nero
> >  integrale, è necessario ripartire da quella rabbia,  se davvero si
> >  vogliono fare dei passi avanti senza cadere nelle novelle
> >  sensazionalistiche dei giornalettini italiani.
> >   Ad ogni modo , dopo questa data   si registrano le numerose
> > reazioni
> >  a partire  dalle perquisizioni  http://italy.indymedia.org/node/1432
> > in
> >  tutta Italia scattate all'alba del 17 ottobre per giungere poi
> >  all'invocazione di leggi speciali
> > http://italy.indymedia.org/node/1430
> >  che minano i diritti e le libertà ostituzonali non solo degli
> >  'indignati' ma di tutti gli italiani.
> >  in questo clima da caccia alle streghe non poteva mancare il
> > contributo
> >  cosentino, infatti coinvolti nelle perquisizioni sono stati anche
> > molti
> >  compagni della provincia di Cosenza. Alcuni  di essi ormai lontani
> > dalle
> >  pratiche attive del movimento e all'oggi, senza nemmeno essere stati
> > a
> >  Roma, hanno ricevuto le visite delle forze dell'ordine che cercavano
> >  armi e chissà cosa. Il risultato di queste perquisizioni è stato
> > quello
> >  che doeva essere cioè nulla di fatto
> >  http://calabria.indymedia.org/article/5504.
> >
> >  nel frattempo, sempre in Calabria, si registrano le buffonate dei
> >  fascisti di  CasaPound (no non linkiamo niente del loro schifoso
> >  comunicato)  i quali - poveri angioletti, carichi di denunce per
> >  violenza negli stadi, prima picchiano i compagni
> >  (http://calabria.indymedia.org/article/4492 e
> >  http://calabria.indymedia.org/article/5412), poi li chiamano
> > violenti -
> >  nonostante le critiche agli organizzatori della manifestazione del
> > 15
> >  ottobre, in precedenza avevano provato a strumentalizzarla
> > organizzando
> >  un corteo lo stesso giorno a Lamezia Terme e spacciandolo per
> >  un'iniziativa legata alla mobilitazione internazionale.
> >  Forte in questo caso è stata la presa di posizione dei movimenti
> >  lametini (http://calabria.indymedia.org/article/5498) e degli
> > studenti
> >  antifascisti (http://calabria.indymedia.org/article/5499) che hanno
> >  contribuito alla non riuscita della manifestazione, rinviata poi per
> >  "maltempo" e ci auguriamo che questo maltempo possa splendere per
> > sempre
> >  sulle loro teste.
> >
> > _______________________________________________
> > Lista di gestione di IMC-Calabria
> > Per scrivere un messaggio a tutti gli iscritti di questa lista,
> > scrivi a IMC-Calabria a lists.indymedia.org
> > Per disiscriverti da questa lista, visita
> > http://lists.indymedia.org/mailman/listinfo/imc-calabria
> > Altre info su questa lista: Info:
> > http://lists.indymedia.org/mailman/listinfo/imc-calabria
>
> _______________________________________________
> Lista di gestione di IMC-Calabria
> Per scrivere un messaggio a tutti gli iscritti di questa lista, scrivi a
> IMC-Calabria a lists.indymedia.org
> Per disiscriverti da questa lista, visita
> http://lists.indymedia.org/mailman/listinfo/imc-calabria
> Altre info su questa lista: Info:
> http://lists.indymedia.org/mailman/listinfo/imc-calabria
>



-- 
Collettivo Altra Lamezia
E-mail: altralamezia a gmail.com
Web: www.altralamezia.tk
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: http://lists.indymedia.org/pipermail/imc-calabria/attachments/20111021/c1b75bda/attachment.htm 


Maggiori informazioni sulla lista IMC-Calabria